La Fregula risottata in crema di asparagi e ricotta 

     Autore:   1

La Fregula risottata in crema di asparagi e ricotta è la seconda  ricetta proposta dalla nostra amica  Antonella @sister_love67  per il mese di maggio.

Ci propone un primo piatto, con l’utilizzo di un ingrediente fresco e primaverile come l’asparago in abbinamento con la ricotta di pecora molto gustosa.

La Fregula o Fregola è una pasta sarda tradizionale secca, di semola di grano duro, di vari formati simile a palline irregolari, ruvide, porose e adatte ad assorbire i condimenti. a Fregula viene impiegata in vari modi, con il pesce, la carne o le verdure, calda o fredda e utilizzata come risotto, nelle zuppe e inoltre come ottima base per le insalate estive.

Ingredienti per 4 persone

250 g di Sa Fregula sarda media

250 g di asparagi 

150 g di ricotta di pecora 

2 spicchio d’aglio

prezzemolo tritato 

1/2 bicchiere di vino bianco secco 

750 ml di brodo vegetale 

2 cucchiai di parmigiano 

olio extravergine d’oliva q.b.

sale e pepe q.b.

 Preparazione

Procedere ora alla preparazione della vostra Fregula ricottata in crema di asparagi e ricotta in questo modo: sbollentate parte degli asparagi puliti e lavati bene per circa 5/10 minuti, in acqua salata. In un mixer frullare parte degli asparagi, prezzemolo, grana, un filo d’olio e la ricotta, aggiustare di sale e pepe e mettere da parte.

In una casseruola tostare La Fregula La Casa del Grano con un filo d’olio extravergine d’oliva, fate sfumare con il vino bianco e infine il brodo vegetale.

Far cuocere La Fregula La Casa del Grano, fino a quasi cottura, aggiungere la crema, un filo d’olio extravergine d’oliva e far insaporire bene il tutto  per un paio di minuti.

La vostra Fregula risottata in crema di asparagi e ricotta è pronta, buon appetito!

Consigli su come pulire gli asparagi per prepararli alla cottura

Prendete un asparago alla volta (così non correre il rischio di spezzarlo se è croccante) e lavateli accuratamente. Riunite gli asparagi puliti in un mazzetto e appoggiateli sul tagliere: eliminate le parti terminali dei gambi, pareggiandoli. A questo punto sono pronti per la cottura. 

 

Scoprite tutte le nostre ricette e quelle proposte dai nostri amici “chef per passione” clienti, visitando il nostro blog.


Autore: Giorgia

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner premendo il tasto 'Accetto' ne accetti l'utilizzo per 1 mese. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi