Cestini di pane ripieni

     Autore:   1

Cestini di pane ripieni

Volete aprire la cena con un antipasto che stuzzichi le papille dei vostri ospiti, senza appesantirli troppo?

I cestini di pane ripieni, possono essere l’idea giusta in quanto sfiziosa e Federica su IG @ricette.senza ci suggerisce come prepararli e come riempirli.

 

Ingredienti per 4 persone

 

400 gr. Farina 00 La Casa del Grano
25 gr. lievito di birra
200 ml. di Acqua
15 gr. sale
Olio evo 1 cucchiaio

Per il ripeno
100 gr. Tartare
1 Uovo all’occhio di bue

 

Preparazione

In una terrina impastare il lievito con l’acqua e l’olio, aggiungere la Farina 00 e per ultimo il sale. Continuate ad impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto, che porrete in una ciotola coperta con della pellicola e lascerete a lievitare per due ore circa. 
Trascorse le due ore dividete l’impasto in quattro parti e lasciate a lievitare per altri 30 minuti.
Stendere l’impasto su una teglia da forno e infornare a 180 gradi per circa 30 minuti.
Una volta pronti, sfornate e condite a piacere.
Noi li abbiamo riempiti con tartare e uovo all’occhio di bue, date spazio alla vostra fantasia.
 
Scoprite tutte le nostre ricette e quelle proposte dai nostri amici “chef per passione” clienti, visitando il nostro blog.

Tartare

La tartare è un piatto che si prepara in poco tempo. Fondamentale è l’utilizzo di una carne di manzo,  freschissima e di altissima qualità. Le parti più indicate sono lo scamone o la lombata magra, che vengono tagliate al coltello, prima in striscioline poi in pezzettini e infine leggermente battute con un batticarne.

Condire la tartare poi è una questione di gusto. Gli ingredienti maggiormente utilizzati sono le acciughe, la senape, le olive taggiasche, il sale, la salsa Worcestershire, il tabasco. Generalmente si procede alla preparazione di un mix di succo di limone, olio extravergine di oliva, acciughe e capperi tritati. Alcuni invece preferiscono un condimento con cipolla tritata finemente, capperi, acciughe e il tuorlo di un uovo fresco.

 


Autore: Giorgia

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner premendo il tasto 'Accetto' ne accetti l'utilizzo per 1 mese. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi